facebook_pixel

Che smartphone comprare? Quanto è difficile per te scegliere il miglior telefono Android. Ma anche scegliere tra uno smartphone Android , un terminale Windows o un costoso iPhone non è cosa facile.

Orientarsi verso smartphones economici, verso il miglior smartphone 200 euro, oppure superiore?

Proviamo a rispondere ordinatamente a un po’ di queste domande…

Quali sono i migliori smartphone?

Innanzi tutto non esiste un dispositivo migliore degli altri. Dipende dall’uso che ne vorrete fare. Ovvio ma non per tutti.

Personalmente credo che siano finiti i tempi degli smartphone top di gamma da più di 500€: ha senso spendere così tanti soldi per qualcosa che si può avere a molto meno? Intendo dire che, per poche cose superflue per l’uso di tutti i giorni, basta un dispositivo da massimo (ma massimo) 250€.

Anzi: forse 250€ sono anche troppe!

Appurato che non conviene più puntare sul costo, andiamo a vedere che smartphone comprare attualmente.

Qual è il miglior sistema operativo mobile?


che smartphone comprare - sistemi operativi mobile
A questa domanda in molti si accendono in scene da tifo accanito: “Meglio iOS“, “No, meglio Android“, “Ma che dite? Windows Phone è il futuro”.

Niente di più sbagliato. Ogni Sistema Operativo, secondo me, risponde a diverse esigenze. Non esiste quindi un sistema operativo mobile migliore, così come, del resto, non esiste un miglior smartphone.

Esiste invece il miglior smartphone adatto a quello che serve a voi, e solo a voi.

Android è in questo momento il sistema operativo più diffuso. Perché? Semplice: facile, poco costoso, personalizzabile e, soprattutto, aperto.

iOS è il sistema “Chiuso” per eccellenza: funziona solo su iPhone, per iPhone e con iPhone e costa quindi uno sproposito. Proprio per questo è dannatamente semplice, intuitivo, veloce, stabile, duraturo, aggiornato e… COSTOSO!

E Windows? Già! Windows? È lì, proprio nel mezzo. Funziona bene, è facile, è molto professionale ma poco diffuso. Addirittura ci sono dei dispositivi che, montando Windows 10, possono sopperire all’uso di un PC accoppiandovi tastiera e monitor.

Quindi che smartphone comprare? Vi ho chiarito un poco le idee? No? Allora andiamo avanti e speriamo di darvi più elementi di scelta.

Considerazioni personali sul mercato degli smartphone – gennaio 2017

Prima di procedere fatti questa domanda: “Cosa mi aspetto da uno smartphone? Per cosa mi serve? Deve essere il massimo in tutto? Mi basta che non si impalli continuamente? Mi basta che la batteria duri almeno una giornata? MI basta una fotocamera “decente” o voglio un Leica portatile?”

Fatto? Ok. Adesso possiamo ragionare.

Quale smartphone comprare: meglio Android, iOS o Windows?

Vuoi semplicità, mancanza di pensieri nell’utilizzo, aggiornamenti continui? iOS fa per te.

Ma Attenzione: sappi che il tuo dispositivo, oltre ad essere molto molto costoso, soffre della cosiddetta “obsolescenza programmata“. Dopo tot anni di aggiornamenti sempre più pesanti e impegnativi per l’hardware, il tuo iPhone comincerà a rallentare e a piantarsi irrimediabilmente fino a farti venir voglia di scagliarlo contro un muro.

Vuoi un telefono che si usi come l’80% di quelli venduti sul mercato ma che si potrebbe piantare per un tuo errore di utilizzo (magari spulciando tra i menu dove non dovevi ha cliccato nel posto sbagliato)?

Vuoi un dispositivo che non si aggiorni una volta all’anno ma ti va bene così com’è finché morte non vi separi? Vai su Android che, peraltro, equipaggia praticamente tutti i telefoni che vedremo qui.

Devo comprare un telefono facile, economico, stabile che mi ricordi il mio flusso di lavoro con il PC? Ok, la risposta è: WINDOWS.



Smartphone prezzi

A livello di costi, sappi che  non ti conviene assolutamente comprare il telefono col tuo operatore: ok le rate, ma pagarlo un 50% in più mi pare una fesseria, visti anche i costi più che accessibili che ci sono oggi.

Qui sotto ho inserito 3 fasce principali di prezzo per gli smartphone Android soprattutto:

  • Miglior smartphone 200 euro
  • Miglior smartphone 150 euro
  • Miglior smartphone economico

Gli iPhone sono una storia a parte, visto che per l’usato si parte da circa 250€. Non sono quindi in nessuna graduatoria. Volete un iPhone? Preparatevi a spendere almeno 300€ per un modello vecchio di almeno 2 o 3 anni.

Che smartphone comprare con 200 euro

Questa è la fascia di prezzo più alta che ho preso in esame. Perché? Come ho spiegato all’inizio, non c’è quasi niente che un telefono da 200€ non possa fare rispetto a uno di 900€.

Il punto è che non è possibile paragonare un telefono da 900 euro con uno da 200. Faranno più o meno lo stesse cose con una qualità magari doppia.

Ma, chiedetevi: ne vale la pena?

Alla fine, tutt’e due fanno le foto, telefonano, navigano velocemente, non si impallano, funzionano in 3D, ci permettono di sentire tutta la musica che vogliamo, etc.

Ecco a voi la mia personale selezione di che smartphone comprare:

Che smartphone comprare con 150 euro

Qui il compito si fa più difficile. Infatti per stare sotto i 200 euro bisogna rinunciare a qualcosa in termini di brand e di funzionalità/dotazione. Non bisogna però considerare questi smartphone come  economici tout court. Sono semplicemente dispositivi per i quali bisogna scendere a compromessi.

Per esempio, si possono considerare dei modelli un po’ più vecchi ma che possono ancora dire la loro in termini di funzionalità.

Quindi? Che smartphone comprare tra i 150 ed i 200 euro? Questa la selezione che ho individuato:

Smartphone economici ma non mediocri

Il titolo dice tutto.

In questa fascia di prezzo inserisco quelli che, secondo me, sono i migliori smartphone economici sotto i 150 euro.

Non è facile popolare questa lista perché per farlo si devono inserire proposte che non hanno tutte le funzionalità che vorrei, quantomeno quelle minime: Chipset octa-core, 2 GB RAM, buona fotocamera, display luminoso con una buona densità… insomma le basi.

Inoltre, in molti casi, il sistema operativo è un po’ datato. Parliamo di Android 5 Lollipop, ormai soppiantanto dalla versione 6, detta Marshmellow.

Purtroppo, però, a qualcosa dobbiamo rinunciare sull’altare del risparmio.

Certo, rispetto a qualche tempo fa, anche in questa fascia si possono trovare prodotti interessanti. Che smartphone comprare sotto i 150€?

Miglior smartphone cinese

Quello degli smartphone provenienti dalla Cina è un discorso che dobbiamo considerare.

Come avrete visto, nell’ultimo periodo c’è stato un gran proliferare di marche e modelli provenienti dalla Cina, non che anche gli altri modelli con brand più blasonati non vengano da lì, parliamoci chiaro. È solo che i modelli venduti dai brand migliori nel vecchio continente hanno caratteristiche localizzate per il nostro mercato e delle reti di vendita e assistenza disposte capillarmente sul territorio.

Perché consideriamo questo gruppo di dispositivi?

Perché gli store più grandi del far east (Gearbest su tutti) hanno cominciato a vendere prodotti sempre migliori a prezzi decisamente interessanti.

Peraltro Gearbest stesso ha aperto più di un magazzino in Europa, riducendo i costi di spedizione, i costi doganali, i tempi di consegna senza aggravi per il cliente finale. Addirittura ha aperto un sito localizzato in italiano . Non male ragazzi, non male…

Torniamo a noi: ci sono molti modelli cinesi nella lista che ho fatto: Elephone su tutti.

Qual è il problema? Fondamentalmente nessuno. Solo che i modelli sono ormai talmente tanti e tutti performanti sotto tutti gli aspetti che non sono in grado di darvi un mio miglior smartphone cinese.

Che smartphone comprare tra quelli cinesi? Posso dirvi che, tra tutte le marche, preferisco nell’ordine: Elephone , Xiaomi e Meizu .

Qui 3 recensioni di smartphone di queste 3 marche:

Dove acquistare il telefono?

Onestamente vi dico che io acquisto tutti i miei telefoni online per motivi di scelta e prezzo.

Gli unici 2 store online che utilizzo per motivi di prezzo, assortimento e servizio al cliente sono Amazon e Gearbest. Ma questo, sicuramente, l’avevate già capito! 🙂

Per quanto riguarda Amazon, vi suggerisco di sottoscrivere l’abbonamento Prime per una serie di motivi più che validi:

  1. Consegna gratuita in un giorno per i prodotti Prime
  2. Accesso anticipato alle offerte
  3. Archiviazione delle foto su spazio illimitato
  4. Accesso gratuito a tutti i contenuti del canale Amazon Prime Video

Inoltre avrete un periodo di reso più ampio e la vita decisamente più facile. 🙂

Spero di avervi un po’ chiarito le idee su che smartphone comprare in questo inizio di 2017. E spero anche di avervi aiutato a programmare il vostro futuro acquisto in maniera un po’ più consapevole, senza dover accendere un mutuo o una finanziaria.

Post correlati

Rispondi