facebook_pixel
Huawei Honor 7: recensione e impressioni d'uso
Fotocamera e video non eccelsi, autonomia non proprio da campione, funzionalità mancanti rispetto al gemello per il mercato asiatico (vedi NFC per esempio) non ne fanno un vero e proprio top di gamma.
CPU8.1
RAM8
Memoria6
Display8
Fotocamera7
Autonomia8
Pro:
  • Costruzione e materiali
  • Prezzo
  • Dual SIM Full Active (DSFA)
Contro:
  • Video
  • Fotocamera
  • Non semplice
7.5Punteggio

Huawei Honor 7, finalmente riesco a metterci le mani sopra.

Fino ad oggi, ad onor del vero, non ero mai riuscito a provare nessuno degli smartphone Honor che, però, mi hanno sempre incuriosito non poco. Specie navigando su Amazon si trovano molte offerte e riferimenti a questa serie di smartphone made in China by Huawei.

Diciamo subito che la recensione Honor 7 non mi ha affatto deluso ma nemmeno entusiasmato come iPhone, Galaxy S6 o l’ultimo LG V10.

Non mi fraintendete: è davvero una bomba per il prezzo che costa (viene proposto di listino a 299,90€) ma non è un vero top di gamma come gli altri pezzi che vi ho elencato. Nei paragrafi che seguono approfondiremo insieme perché.

Video Promo Honor 7

Design e materiali

Huawei Honor 7 - 3-4 scocca Il design dell’Honor 7 Dual SIM è di chiara matrice Huawei: si notano infatti grosse similitudini con la gamma Mate e con il Huawei G8, già recensito. Lo smartphone Honor è grande, ma non eccessivamente per essere un 5,2 pollici di display. Praticamente è solo leggermente più grande del top Huawei P8.

L’involucro che racchiude tutti i componenti è un monoblocco in lega: leggero, resistente e relativamente leggero. Sicuramente non troppo resistente ai graffi. Carina la finitura con la scanalatura laterale cromata: un bel dettaglio di stile. Sulla parte posteriore troviamo due componenti in plastica traforata che dovrebbero racchiudere i gruppi antenna. Sempre nella parte posteriore si trova, oltre alla fotocamera e al flash, il lettore di impronte digitali e di gesture. Questo componente è particolarmente azzeccato: funzionale, veloce e preciso. Diciamo che la posizione utilizzata è particolarmente precisa: permette, a differenza dei vari Samsung e Apple, di interagire molto più semplicemente con lo smartphone, sia da acceso e sbloccato che da spento. La parte anteriore è invece dominata dal display da più di 5 pollici, dalla fotocamera anteriore da 8 megapixel e dal flash led molto utile anche come illuminatore.

Terminiamo questa parte dicendo che Honor 7 si tiene particolarmente bene in mano, nonostante non sia piccolissimo e leggerissimo: grazie al sensore di impronte, alla forma e ai materiali usati, ci si lavora molto bene.

Huawei Honor 7 Scheda tecnica

Dimensioni 143,2 x 71,9 x 8,5 mm
Peso 157 grammi
Materiali Alluminio
Chipset HiSilicon Kirin 935
CPU Quad-core 2.2 GHz Cortex-A53 + quad-core 1.5 GHz Cortex-A53
GPU Mali-T628 MP4
RAM 3 GB
ROM 16 GB espandibili con SD
Display 5,2 pollici IPS-NEO LCD 1080×1920 pixel (424 ppi) con Gorilla Glass 3
Fotocamera principale 20 Megapixel, f/2.0, lunghezza focale 27mm, Flash Dual LED
Fotocamera secondaria 8 megapixel, f/2.4, lunghezza focale 26mm, LED flash
Rete 4G LTE cat 6 (300 Mbps)
Sistema Operativo Android 5.0 Lollipop con upgrade a Android 6 Marshmallow
Batteria 3.100 mAh non removibile

Honor 7 Recensione Prestazioni e Hardware

Huawei 7 è equipaggiato con Chipset Kirin 935 (lo stesso dell’Huawei P8) octa-core con clock di 2,2 GHz (8 core Cortex-A53 clockati 4 a 2,2 GHz e gli altri e 4 a 1,5 GHz). La RAM a bordo ammonta a 3 GB e la memoria disponibile a 16 GB (espandibili con SD). Purtroppo a tanto ben di Dio non corrispondono eguali prestazioni: sembra che il Chipset di cui sopra sia di molto inferiore ai chipset Snapdragon per quanto riguarda le prestazioni. Questo si evidenzia bene nei benchmark che potete leggere qui sotto:

Purtroppo anche la GPU non brilla particolarmente per prestazioni: sicuramente la Mali non arriva alle prestazioni che, invece, il chip Adreno può garantire. Qui di seguito i benchmark GFX:

Riassumendo: il Kirin è un octa-core ma sempre “home made” e, combinato con il GPU Mali, non può competere con il più diffuso e blasonato Snapdragon 8xx. C’è però da dire che i benchmark sono una cosa e l’utilizzo reale un’altra: giocando a Real Racing 3, per esempio, non ho notato lag particolari. Anche il framerate è decente. Dunque, per il prezzo che costa questo dispositivo, direi che i benchmark possono tranquillamente lasciare il tempo che trovano. 🙂

Nella recensione lato telefonico, Huawei Honor 7 va davvero molto bene ! Non ne perde una! L’audio in capsula è davvero chiaro, pulito e alto. Il segnale non è da meno e non mi sembra che soffra, come invece accade con i Samung, di “tacche fantasma“. L’altoparlante esterno (in basso, vicino al microfono principale) si comporta davvero bene: pulito e con un buon volume di riproduzione ci permette l’utilizzo agevole, sia come vivavoce, sia con le riproduzioni audio e video:

Modello dB voce dB musica dB suoneria Punteggio
Huawei P8 66,7 66 68,5 Medio
Samsung Galaxy Alpha 66,6 61,7 75,7 Medio
Motorola Moto X (2n Gen) 66,1 66,2 72 Medio
Oppo R7 65,6 66,5 73,1 Medio
Huawei Honor 6 65,9 64,6 75,6 Medio
Huawei Ascend Mate7 66,7 65,7 75,7 Buono
Huawei Honor 7 72,0 66,6 77,5 Buono
Samsung Galaxy S5 mini 73,5 67,7 78,7 Molto buono
OnePlus One 74,8 73,5 80,2 Eccellente
Meizu MX4 Pro 76,9 73,6 82,7 Eccellente

Display

Huawei Honor 7 è equipaggiato con un bel display da 5,2 pollici realizzato con tecnologia IPS e con risoluzione 1080×1920 pixel, quindi “solo” Full HD. La densità di pixel è di 424 punti per pollice, non male. I neri non sono malaccio ma, sicuramente non sono “scuri” come sui display AMOLED (i display costruiti con questa tecnologia per mostrare il nero “spengono” letteralmente i pixel).

Neri, cd/m² Bianchi, cd/m² Rapporto di contrasto
Huawei Honor 7 0.322 450 1398
Huawei Honor 6 0.62 507 812
Huawei Ascend Mate7 0.37 530 1428
Huawei P8 0.38 584 1516
Samsung Galaxy S5 0 529
LG G3 0.72 570 789
Sony Xperia Z3 0.65 866 1333
OnePlus One 0.75 598 799
HTC One (M8) 0.46 577 1256
Oppo R7 0 362
LG G Flex2 0 398

Alla luce del sole il display si legge comunque bene, nonostante i riflessi. Qui di seguito una tabella dove si vede il valore di contrasto alla luce del sole (tabella presa da gsmarena.com):

Buona la visione ai bordi e la resa dei colori di default. Si può regolare la temperatura dei colori, a seconda che li si vogliano più caldi o più freddi. In molti dicono che il vetro dell’Huawei Honor 7 sia abbastanza oleofobico: onestamente non lo trovo così resistente alle impronte, quantomeno se comparato a vetri “dichiaratamente oleofobici”. È presente il sensore per la regolazione automatica della luminosità anche se questa può essere facilmente regolata manualmente.

Huawei Honor 7: sistema operativo Android 5.0 Lollipop con EMUI 3.1

Huawei Honor 7 - schermo acceso Honor 7 sfoggia l’ultima versione del launcher proprietario: EMUI 3.1. Il sistema operativo Android 5.0 Lollipop caricato sul dispositivo beneficia quindi di molte features, compresa la grafica che non è allineata a quella di Google. Se, da un lato, questo è un bene per le innumerevoli funzionalità e plus aggiunti, dall’altro può creare più di un problema agli utenti non “smaliziati”: provate a dare in mano questo dispositivo ad un utente base di smartphone e dopo mezz’ora avrà quasi sicuramente combinato un macello tra notifiche di accesione e spegnimento funzionalità, alert vari ecc.
Grazie al sensore di impronte presente sul retro, si può sbloccare facilmente lo schermo e dalla schermata di blocco si può accedere a tantissime funzioni: fotocamera, centro di controllo, ecc.
Ovviamente tutto è personalizzabile, anche temi, icone, transizioni e widget (tutti scaricabili nei pacchetti disponibili online). Non è disponibile la cartella applicazioni come sul launcher classico di Samsung: come per tutti gli Huawei, Honor 7 ha tutte le app disponibili nelle schermate. Le app ovviamente si possono raggruppare in cartelle per comodità di accesso.
Molto utile la modalità per lavorare con una mano (le dimensioni del Huawei Honor 7 lo rendono infatti un po’ scomodo da usare in questa modalità): facendo uno swipe sul pulsante centrale verso destra o verso sinistra, lo schermo si rimpicciolisce e ci permette di arrivare facilmente laddove non avremmo potuto fare il tap.
Insomma: le feature di EMUI 3.1 su Huawei Honor 7 sono davvero moltissime e difficili da riportare tutte qui. Ma, fidatevi, passerete le prime settimane di utilizzo a scoprirle tutte, una dopo l’altra.

Huawei Honor 7: aggiornamento ad Android 6.0 MarshMallow

Come da titolo, Android 6.0 Marshmallow  è disponibile per Huawei Honor 7. Potete trovare il firmware aggiornato per Honor 7 (PLK-L01, Andriod 6.0, EMUI4.0, C432B330b) QUI.
Si consiglia ovviamente di leggere per bene la guida allegata e di fare un backup di tutti i dati presenti sullo smartphone!
L’aggiornamento automatico in rete verrà reso disponibile rolling a breve da Honor.

Huawei Honor 7 fotocamera

Huawei Honor 7 - dettaglio fotocamera Come si può leggere nella scheda tecnica in alto, Honor 7 ha una fotocamera da ben 20 megapixel. Il sensore è un Sony IMX230 (qui le specifiche in PDF) con un’apertura massima di F2,0 e un vetro zaffiro a protezione del gruppo ottico. Buono l’autofocus montato, così come il flash LED dual-tone.

L’interfaccia di default per lo scatto è decisamente simile a quella di iOS: si fa swipe a destra e a sinistra subito sopra il pulsante di scatto (uguale a quello di iPhone) per cambiare tra modalità foto, video, Yummy (per fotografare il cibo), Beauty (utile per i selfie), ecc. Sono presenti anche i difersi effetti di luce per scattare in maniera artistica. Anche questi sono presentati come su iOS. Ovviamente presente la modalità HDR che, peraltro, funziona molto bene anche perché gli scatti di partenza sono già relativamente buoni. Buona anche la gestione dello scatto veloce e del controsole.
Huawei Honor 7 - dettaglio superiore Con 20 megapixel di sensore, le foto vengono ricche di dettagli. I colori non sono malaccio e le foto sono abbastanza nitide con buone condizioni di luce. Visualizzando le immagini al 100% si notano ovviamente i vari difettucci del sensore: in definitiva stiamo parlando di uno smartphone con un accozzaglia di vetrini davanti ad un sensore più piccolo di un’unghia, cribbio! Non possiamo certo paragonare gli scatti a quelli di una reflex digitale…
Quindi, in condizione di luce non ottimale, vi consiglio caldamente di ridurre in post-produzione gli scatti di risoluzione per non dovervi trovare davanti a tanto, ma tanto, rumore digitale.

Lato video, Huawei Honor 7 si comporta senza infamia e senza lode. Benché il sensore sia da ben 20 megapixel, i video possono essere girati solo a 1080p a 30 fps. Quindi non ci sono ne’ i 60 fps, ne’ i video a 4K. Il girato non è male, solo mi sembra sempre un po’ poco nitido.

Huawei Honor 7 batteria e autonomia

La batteria dell’Honor 7 è composta da un’unità non removibile da 3.100 mAh. La capienza è abbastanza buona (non troppo fuori media), così come la durata riscontrata. Lasciando il terminale acceso, si rimane con carica sufficiente per 2 giorni e mezzo, usandolo un’ora al giorno per telefonare, un’ora per navigare e un’ora per vedere video (fonte: gsmarena.com). Ovviamente, alzando i valori della luminosità, l’autonomia sarà più bassa: lo schermo è il vero killer della batteria per la quasi totalità degli smartphone di oggi.

Rete

La connettività è assicurata con la classica copertura quad-band ed è presente il modulo 4G LTE cat6, quindi con 300 Mbps in download e 50 Mbps in upload. Lo smartphone Huawei 7 è un Dual SIM Full Active, quindi si possono usare simultaneamente le due SIM. Purtroppo i carrellino laterale ha solo 2 slot per cui, o si monta la seconda SIM, o si monta la SD. Questo è praticamente, insieme alla mancanza del modulo NFC, un bel neo dal lato dell’hardware disponibile. Supportate praticamente tutte le bande con il Wi-Fi dual-band 802.11 a/b/g/n/ac e fa capolino nella parte alta del telefono anche il modulo a infrarossi: veramente utile per me! La porta USB è OTG, quindi supporta periferiche e storage esterni: comodo.

Huawei Honor 7 recensione impressioni e conclusioni

La recensione dell’Huawei Honor 7 non può non tener conto del prezzo a cui viene proposto: 299,90€. A questo prezzo si porta a casa uno smartphone che ambisce ad essere un “quasi top di gamma : veramente bello, costruzione curata, materiali di prim’ordine, audio eccellente, display nella media ma ampio, passa sicuramente l’esame per l’uso di tutti i giorni.

Fotocamera e video non eccelsi, autonomia non proprio da campione, funzionalità mancanti rispetto al gemello per il mercato asiatico (vedi NFC per esempio) non ne fanno un vero e proprio top di gamma.

Huawei Honor 7: Pro

  • Design e materiali: bella la scocca monoblocco in lega;
  • Audio sopra la media
  • Dual SIM;
  • EMUI 3.1;
  • Sensore impronte digitali razionale e veloce;
  • Dual SIM Full Active
  • Rapporto qualità/prezzo;

Huawei Honor 7: Contro

  • Prestazioni al di sotto dei veri top di gamma;
  • Autonomia;
  • Fotocamera non eccelsa, specie dal lato video;
  • Non adatto ai neofiti.

Huawei Honor 7 Amazon: disponibilità e prezzo

Huawei Honor 7 è ovviamente presente su Amazon per ora al prezzo di listino: 299,90€. Come già avete potuto leggere, per molti aspetti si può considerare comparabile ai top di gamma. Per questo motivo il prezzo a cui viene proposto giustifica il suo acquisto senza troppi patemi d’animo: sarà il vostro buon compagno tutti i giorni senza aver speso una fortuna per il suo acquisto.

Honor 7 Smartphone, 16 GB, Dual SIM, Argento
Honor 7 Smartphone, 16 GB
Huawei Honor 7 Listino:EUR 349,99
Huawei Honor 7 Prezzo:EUR 299,90
Huawei Honor 7 Risparmio:EUR 50,09

Price Disclaimer

Galleria Immagini

Honor 7 Smartphone, 16 GB, Dual SIM, Grigio
Huawei Honor 7 Listino:EUR 349,99
Huawei Honor 7 Prezzo:EUR 299,90
HUawei Honor 7 Risparmio:EUR 50,09
Price Disclaimer

Post correlati

Rispondi