facebook_pixel
Powerbank Cellularline Freepower 5200
I power bank della Cellularline offrono un buon compromesso tra qualità e prezzo (Ovviamente sono fatti in Cina). Mi sono trovato bene in particolare con il modello Freepower 5200 che offre una buona capacità, dimensioni contenute, velocità, potenza.
Capienza7
Uscite8
Amperaggio7
Velocità di ricarica IN6
Velocità di ricarica OUT7
Pro:
  • Qualità
  • Dimensioni
  • Amperaggio
Contro:
  • solo 5V
  • Velocità ricarica in ingresso
  • Viene fornito solo con un piccolo cavetto USB
7Punteggio

Chi al giorno d’oggi non ha in borsa o in tasca un powerbank? Credo siano rimasti veramente in pochi a non utilizzare i carica batteriale portatili.
Ce ne sono di ogni forma, dimensione, colore, capacità.

Perché si usano i power bank?

Powerbank cellularline freepower 5200 tre quartiSemplice: ormai le batterie degli smartphone non bastano praticamente più. Sia che che questi siano dotati di accumulatori di ultimissima generazione, di grande capacità, ottimizzati al massimo non riusciranno quasi mai a portarvi a fine giornata.

Una volta i cellulari avevano un piccolo schermo e si utilizzavano solo per telefonare o, al limite, per leggere o inviare SMS.

Oggi, invece, abbiamo gli smartphone. Abbiamo in tasca dei mini-computer che sopperiscono in tutto per tutto all’utilizzo di un piccolo PC. Ci permettono di telefonare, di inviare messaggi, di andare sui social di aprire e editare (per i più temerari e smaliziati) file di Office, etc.

Insomma, passiamo almeno qualche ora al giorno a schermo acceso.

Per questo le batterie sono molto sollecitate e la carica non basta mai. Purtroppo però le prese di corrente non sono sempre disponibile, specie in mobilità. Per questo ci vengono in aiuto i powerbank, quelle scatolette con una batteria portatile.

Power bank migliori, quali sono?

Onestamente non saprei dire quale sia il powerbank migliore. Certo, non mi affiderei mai ad un dispositivo comprato per strada da un ambulante. Non so infatti se, a fronte di un utilizzo medio o prolungato, la mia batteria potrebbe subire danni o ridurre la sua vita operativa.

Preferisco dunque acquistare, ad un prezzo relativamente accettabile delle soluzioni collaudate che vengano da un produttore con un nome noto e che mi dia una certa sicurezza e garanzia nell’uso quotidiano. Per questo ho acquistato un prodotto Cellularline.

Che tipo di carica batteria portatile acquistare?

Powerbank cellularline freepower 5200 specificheDiciamo subito che i powerbank non permettono solo di caricare il cellulare ma anche molti altri dispositivi: tablet, laptop e altro. Ovviamente dipende tutto dalla capacità, dalla potenza e dalla tipologia di presa disponibile.

Noterete tra le caratteristiche del vostro power bank delle scritte tipo: Capacity, Input, Output. Cosa vogliono dire?

  • Semplice:
    se in input abbiamo 5V 2000mAh vuol dire che per ricaricare la batteria del nostro powerbank da 5000 mAh dovremo spendere almeno 2,5 ore.
  • Se in uscita abbiamo ugualmente 2Ah, vuol dire che per ricaricare uno smartphone con una batteria da 2000mAh ci metteremo un’ora circa.

Ovviamente gli Ampere delle prese non indicano solo la velocità di ricarica ma anche il tipo di batteria che possiamo ricaricare.

Per farvi un esempio, la maggior parte degli smartphone sul mercato usa dei carica batteria da 1A. i più vecchi anche da 0,5A (500mAh). I tablet utilizzano carica batteria da 2A (hanno delle batterie molto più grandi e capienti) ed i laptop anche da 5A.

Batteria esterna: qualità o prezzo?

Avere un powerbank capiente e modulabile in uscita ci aiuta a caricare più dispositivi ed a prevenire rischi di surriscaldamento.

Se acquistate un carica batteria di qualità potrete scegliere se utilizzare una porta o tutt’e due, in modo da caricare con diversi amperaggi. Inoltre i prodotti di qualità prevengono l’eventuale surriscaldamento con dei sistemi di sicurezza che “dosano” l’energia in uscita.

I powerbank peggiori, invece, non hanno nessun sistema di prevenzione e quindi possono portare problemi di surriscaldamento o sovra-voltaggio.

Quale powerbank per i laptop?

In questo caso particolare, dobbiamo tener conto anche del voltaggio del nostro carica batteria e non solo dell’amperaggio.

Questo perché la maggior parte dei dispositivi utilizza in output un voltaggio da 5V, mentre i laptop sono alimentati a 19V.

Ricapitolando: se per uno smartphone vi serviranno circa 5V e 1A, per un laptop tenete in conto almeno 19V, 2A e una capacità adeguata (direi almeno 10.000mAh).

Powerbank personalizzati Cellularline Freepower 5200

I power bank della Cellularline offrono un buon compromesso tra qualità e prezzo (Ovviamente sono fatti in Cina).

Mi sono trovato bene in particolare con il modello Freepower 5200 che offre una buona capacità, dimensioni contenute, velocità, potenza.

Sono disponibili 2 prese da 2A, Fast charge, Fast recharge e ricarica simultanea.

Qui sotto trovate il link diretto al prodotto con il suo prezzo Amazon:

Cellular Line FREEPOWER5200_ Freepower DUAL 5200
Listino:EUR 14,00
Prezzo:EUR 14,00
Price Disclaimer

Galleria immagini

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Post correlati

Rispondi