facebook_pixel
Recensione Wistiki (portachiavi localizzatore GPS) 1a generazione
Per me l'acquisto del Wistiki è consigliato, a meno che non vogliate avere un localizzatore in grado di tracciare gli spostamenti anche in caso di furti, in stile "Trova il mio iPhone". Ecco: in questo caso, il Wistiki non fa per voi!
Dimensioni8
Design8
Utilità5
Autonomia8
Prezzo5
Pro:
  • Dimensioni
  • Autonomia
  • Praticità
Contro:
  • Prezzo
  • Non ha GPS
6.8Punteggio

Che cos’è il Wistiki innanzi tutto? Facile: è un piccolo oggetto , un portachiavi prodotto dall’omonima casa francese, poco più grande di una moneta da 2 Euro, che può essere messo in tasca, dentro una borsa, attaccato con un biadesivo a qualsiasi oggetto, oppure usato come portachiavi per funzionare come una sorta di localizzatore e/o allarme elettronico.

Come funziona il portachiavi Wistiki?

Wistiki prima generazione-5Una volta posizionato e accoppiato tramite apposito app ad proprio smartphone (sia su iOS che su Android), sarà possibile tenere traccia di dove si trovi e far suonare, se utile, un piccolo allarme per trovare o ritrovare l’oggetto “taggato”.

Un esempio pratico: usiamo Wistiki come portachiavi. usciamo di casa e, arrivati al lavoro, ci accorgiamo di non avere le chiavi con noi. Dove le abbiamo lasciate? Facile: apriamo la app e vediamo dove sono state “avvistate” l’ultima volta. Una volta tornati a casa potremmo comunque non capire dove diavolo le abbiamo lasciate; torniamo sulla app e clicchiamo per far suonare l’allarme. Porca miseria: erano sotto il cuscino del divano!

Per essere più specifici

Wistiki prima generazione-4Il localizzatore si connette con lo smartphone attraverso una connessione Bluetooth 4.0 Low Energy. Può far suonare l’allarme incluso entro il raggio di 30 metri.
Quand’anche l’oggetto taggato si trovi fuori dal raggio d’azione del bluetooth, sullo schermo sarà comunque visualizzabile l’ultima posizione registrata dalla app.
Questo per farvi capire che questo oggetto non ha un vero e proprio modulo GPS sempre attivo e registrato.
Mi spiego meglio. Riprendiamo l’esempio precedente: se le chiavi lasciate a casa fossero state prelevate da mia moglie e portate in piscina, l’ultima posizione registrata sarebbe comunque “Casa”.

È utile?

Wistiki prima generazione-7Io l’ho comprato come sfizio, solo per provarlo. Devo dire che, fino a che non se ne ha bisogno, è un oggetto totalmente superfluo.

Va però considerato che, se siete veramente smemorati, è utile. Altroché! Oltretutto è anche piccolo, leggerissimo e quasi “invisibile”.

Insomma: per me l’acquisto  del Wistiki è consigliato, a meno che non vogliate avere un localizzatore in grado di tracciare gli spostamenti anche in caso di furti, in stile “Trova il mio iPhone”. Ecco: in questo caso, il Wistiki non fa per voi!

La app

La app Wistiki è disponibile sia per iOS, sia per Android. è abbastanza leggera, spartana e fa esclusivamente e bene il suo lavoro. è semplice anche per i neofiti da usare e permette, sia di locazziare su mappa il dispositivo, sia di farlo suonare se nel raggio di 30 metri.

Qui sotto un paio di immagini per anticiparvela e per farvene intuire il funzionamento:

Il prezzo di Wistiki

Questo piccolo e utile oggettino lo si può acquistare su Amazon al prezzo di poco più di 30€.

Wistiki - Portachiavi con connessione, colore: bianco
Prezzo:EUR 39,13
Price Disclaimer

 

Sono disponibili comunque le nuove versioni di questo oggettino, le Wistiki by Starck, migliorate sotto l’aspetto estetico e tecnologico. Ovviamente il prezzo è decisamente diverso:

Wistiki Ecco-Tracker di oggetto, Colore Arancione
Prezzo:EUR 50,73
Price Disclaimer

 

Galleria Immagini Wistiki

Post correlati

Rispondi