facebook_pixel
Xiaomi Redmi Note 3 Pro recensione: ottimo rapporto qualità-prezzo
Xiaomi ha voluto prendere un suo dispositivo, da poco uscito e che non andava male, e migliorarlo. Lo Xiaomi Redmi Note 3 Pro è infatti uguale a suo fratello (Xiaomi Redmi Note 3) ma al suo interno è nascosto l'ultimo draghetto di casa Qualcomm. Il risultato? Davvero ottimo... c'è solo un "ma" che vedremo in seguito.
CPU8
RAM7
Memoria7
Display8
Fotocamera7.5
Batteria8.5
Pro:
  • Hardware collaudato e potente
  • Autonomia
  • Prezzo
Contro:
  • Manca la banda 20 4G
  • Poco Grip
  • Manca NFC
8Punteggio

Xiaomi ha voluto prendere un suo dispositivo, da poco uscito e che non andava male, e migliorarlo. Lo Xiaomi Redmi Note 3 Pro è infatti uguale a suo fratello (Xiaomi Redmi Note 3) ma al suo interno è nascosto l’ultimo draghetto di casa Qualcomm.

Il risultato? Davvero ottimo… ma… c’è solo un “ma” che vedremo in seguito.

Xiaomi Note 3 pro Scheda tecnica

Dimensioni  150x76x8,7 mm
Peso  164g
CPU  Qualcomm Snapdragon 650 hexa-core 64 bit quad-core 1.4 GHz cortex-A53, dual-core 1.8 GHz cortex-A72
GPU  Adreno 510 @ 600 MHz (n.b. il clock é indicativo)
ROM  16/32 GB eMMC 5.0 (espandibile con micro SD fino a 256 GB)
RAM  2/3 GB dual-channel
Display  5,5″ IPS LCD 1080×1920 (403 ppi)
Fotocamera  16/5 megapixel, flash LED dual tone, autofocus, rilevamento di fase, stabilizzatore digitale, video full HD 30fps
Rete  GSM quad-band, LTE: band 1(2100), 2(1900), 3(1800), 4(1700/2100), 5(850), 7(2600), 8(900), 38(2600), 39(1900), 40(2300), 41(2500)
Connettività Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac dual-band, hotspot, Wi-Fi direct, Bluetooth 4.1 (A2DP, Low Energy), GPS (A-GPS, GLONASS), infrarossi, microUSB v2.0, USB On-The-Go
OS  Android 5.1.1 (MIUI 7.0 aggiornabile alla MIUI 8 developer)
Batteria  4050 mhA

Design e materiali

Xiaomi Red Mi Note 3 spento con scatola Il phablet Xiaomi Redmi Note 3 Pro ha un corpo unibody in lega metallica ad esclusione di due bande agli estremi realizzate in plastica, dove sono posizionate le varie antenne.

Ai lati troviamo il carrellino per le due sim, una nano ed una micro (rinunciando alla nano SIM si guadagna lo slot per la micro SD) e i tasti che sono ben posizionati. Alle estremità: microfono per la soppressione dei rumori, jack da 3,5 mm, porta infrarossi, porta micro USB e microfono.

L’altoparlante è posizionato sulla parte posteriore insieme alla fotocamera principale, al doppio flash led ed al sensore di impronte digitali che non toppa mai e sblocca il telefono in un lampo.

Non risulta pesante o particolarmente ingombrante per un 5, 5 pollici… Peccato per il grip praticamente assente.

Hardware

Xiaomi Redmi Note 3 Pro gira davvero bene nonostante sia un mid-range. Lo smartphone monta una CPU exa-core Snapdragon 650 (i dettagli sui core e sul loro clock potete trovarli nella scheda tecnica all’inizio della recensione) e una GPU Adreno 510. Lo spazio di archiviazione interno e la RAM, per quanto riguarda il dispositivo che utilizzo, sono rispettivamente di 32 e 3 GB (esiste anche una versione con 16 GB di storage e 2 GB di RAM ). Le applicazioni si aprono senza problemi e la navigazione con Chrome e browser stock risulta confortevole.

Questo Xiaomi Redmi Note 3 Pro non teme neanche il gaming e non scalda mai anche se i giochi più pesanti hanno dei tempi di caricamento un po’ lunghi (ad esempio Real Racing 3 con 30 secondi circa), ma una volta avviati girano perfettamente. Personalmente consiglio di prendere la versione 32/3 e portarvi a casa uno smartphone che potrà soddisfare anche gli utenti più esigenti.

Display

Xiaomi Red Mi Note 3 Pro acceso su scatola Il display è un LCD IPS full HD da 5,5 pollici con una densità di 403 punti per pollice.

Sotto la luce del sole è ben visibile, specialmente quando luminosità e contrasto automatici sono attivi.

Il pannello riproduce bene i colori: buona la riproduzione dei bianchi, i neri virano leggermente sul grigio ad angolazioni un po’ estreme.

Presente il sensore di luminosità ambientale che lavora bene.

Dalle impostazioni, sotto la voce “Display”, c’è la possibilità di tarare manualmente colore e contrasto e modificare dimensione e tipo di carattere.

È possibile anche attivare la modalità lettura sul nostro Xiaomi Redmi Note 3 Pro per regolare a nostro piacimento la riduzione della luminosità di fondo.

Xiaomi Redmi Note 3 Pro fotocamera

Xiaomi Red Mi Note 3 posteriore Per quanto riguarda la fotocamera principale abbiamo un sensore da 16 megapixel con autofocus, rilevamento di fase e doppio flash LED.

Le foto scattate di giorno sono davvero buone, ricche di dettagli e con colori piacevoli.

Anche se il led del Redmi 3 note pro fa bene il suo lavoro, gli scatti effettuati di notte risultano un po’ rumorosi.

I video girati a 1080p sono nella media, tra le modalità di ripresa troviamo il time lapse e lo slow motion.

Dal punto di vista hardware è possibile girare anche in 4K ma per poterlo fare dato che l’applicazione preinstallata non lo supporta, dovrete scaricarne una alternativa (ad esempio la fotocamera Google).

Batteria

L’autonomia della batteria dello Xiaomi Redmi Note 3 Pro è davvero soddisfacente, anche grazie ad una buona ottimizzazione dei consumi e della MIUI .

Con un uso nella norma sono riuscito ad arrivare a sera senza problemi con una buona percentuale residua.

Con un uso più intenso del Note 3 Pro (YouTube, Google+, qualche ora di gioco, Bluetooth, dati mobili, Wi-Fi, Whatsapp e facebook) si riesce comunque sia ad arrivare a sera anche se con l’acqua alla gola.

Per la ricarica viene fornito un carica batterie con uscita a 2A che completa una ricarica in circa due ore e mezza.

È possibile anche attivare delle funzioni di risparmio energetico che permettono ad esempio di spegnere e riaccendere il dispositivo a determinati orari, disattivare la connessione internet allo spegnimento dello schermo e limitare le applicazioni che possono rimanere attive in background.

Connettività e Sistema Operativo

Xiaomi Red Mi Note 3 schermo con riflesso Dal lato della connettività lo Xiaomi Redmi Note 3 Pro è davvero ottimo.

Il dual SIM é gestito bene, con la possibilità di utilizzare il 4G su entrambe le SIM.

Inoltre è presente la tecnologia VoLTE (Voice over LTE) che permette di effettuare chiamate su rete LTE, andando a migliorare la qualità delle conversazioni.

Vorrei rendere noto che il 4G manca della banda 20 anche se con Vodafone non ne ho mai risentito ma non posso garantire lo stesso per altri operatori, vi invito pertanto a verificare se il vostro operatore faccia molto uso della banda 20.

Presente il Wi-Fi dual-band, il Bluetooth 4.1, la porta infrarossi ed il GPS con Glonass ed A-GPS.

Assente l’NFC.

L’anima dello xiaomi redmi 3 pro, come tutti quelli di casa Xiaomi, è la MIUI che in questo caso é alla versione 7 ed é basata su Android Lollipop 5.1.

Questa ROM è piena di funzioni e trattarle tutte in un solo paragrafo non sarebbe riduttivo ma più che altro impossibile.

Tra le principali funzioni della ROM caricata sul Xiaomi redmi note si annotano la “Modalità genitore“, che permette di selezionare quali applicazioni rendere disponibili durante l’utilizzo del telefono da parte di un bambino, e l’applicazione “Sicurezza“, che permette di andare a gestire vari aspetti come l’accesso alle notifiche e quali applicazioni richiedono l’impronta digitale per poter essere utilizzate nel momento in cui vengono avviate.

Presente anche lo storico store on-line dei temi.

Xiaomi Redmi Note 3 Pro recensione e opinioni

Sicuramente questo device si è guadagnato il “Pro” presente nel nome.

Riesce ad assolvere i compiti più disparati senza mai deludere e senza costare un occhio.

L’unico neo, come dicevo nell’introduzione, è a mio parere il blocco del bootloader applicato da inizio anno.

Ovviamente così come con altri produttori lo sblocco è possibile ma per gli inesperti del modding potrebbe essere un problema.

In rete troverete molte guide che vi aiuteranno nel procedimento ed una volta portato a termine potrete installare le ROM di MIUI Italia o di Xiaomi Europa, oltre a poter eseguire il ROOT del dispositivo.

L’alternativa è comprare il telefono da store che eseguano tutto il procedimento al posto vostro prima di spedirlo (ovviamente informatevi prima dell’acquisto).

Xiaomi Redmi Note 3 Pro prezzo

Perché acquistare il Redmi Note 3 Pro?

Semplice: è un ottimo phablet (non lo cercate neanche se vi piacciono gli smartphone “piccoli”). Sotto il cofano ha un hardware di tutto rispetto, non si spaventa e non scalda praticamente mai, il display non è niente male così come la fotocamera da ben 16 megapixel (si, avete capito bene), è un Dual SIM ed ha una batteria da 4.000 mAh!

Che cosa volete di più per meno di 200€? Si, meno di 150€ !!!

Lo si trova disponibile sui vari store online (tipo Gearbest), dove si può acquistare lo smartphone Xiaomi Redmi Note 3 Pro ad un prezzo di circa 125€ .

Le modalità di spedizione offerte sono, come di consueto:

Modalità di spedizione Costo Tempo di arrivo
Unregistered Air Mail 0,00 € 15-35 giorni lavorativi
Registered Air Mail 0,00 € 15-32 giorni lavorativi
Priority Line 0,50 € 7-15 giorni lavorativi
Spedizione con corriere espresso 13,22 € 3-7 giorni lavorativi

Qui , invece, il link all’assistenza xiaomi e garanzia sempre su Gearbest.com

A voi il link diretto per acquistarlo:

xiaomi-redmi-note-3-pro-ad

[button_2 color=”orange” align=”center” href=”http://www.gearbest.com/cell-phones/pp_308843.html?lkid=10266634″ new_window=”Y”]Acquistalo ora[/button_2]

Galleria immagini

4 Risposte

  1. Valerio

    Il dispositivo che ho testato l’ho acquistato da GrossoShop…noi vi reindirizzato e prendiamo in considerazione i prezzi amazon perché è più consolidato…comunque nulla vieta che te possa acquistare da altri store…alcuni spediscono dall’Europa o addirittura dall’Italia e così potrai evitare di incappare in costi doganali. A proposito dei costi doganali, siti quali GrossoShop spediscono sia dall’Europa che dalla Cina…nel caso della spedizione dalla Cina puoi risparmiare qualche soldo ed in più se paghi i dazi doganali ti verranno rimborsati.

    Rispondi

Rispondi