Samsung Galaxy S6 Edge: recensione e impressioni d'uso
credo che questo Samsung s6 Edge sia praticamente lo stato dell'arte di Android. Non appena l'ho preso tra le mie mani ho già capito di avere uno smartphone veramente di livello superiore.
CPU9
RAM8
Memoria7.5
Display9.5
Fotocamera8
Autonomia7
Pro:
  • Materiali e costruzione
  • Veloce e potente
  • Fotocamera
Contro:
  • Prezzo
  • Memoria non espandibile
8.2Punteggio

Samsung Galaxy s6 Edge-10 Recensione Samsung Galaxy s6 Edge , il migliore (l’ex) di casa Samsung.

Devo ammettere che, fino ad oggi, non esisteva per quanto mi riguarda nel panorama degli smartphone qualcosa che potesse reggere il confronto con un Apple iPhone 6. Provo a spiegarmi meglio: a livello di hardware c’è molto, ma molto di meglio dell’iPhone; non altrettanto però per quanto riguarda la fruibilità del sistema operativo, la velocità, l’usabilità e per quanto riguarda l’assistenza.

Tralasciando l’ultimo aspetto, l’assistenza, credo che questo Samsung s6 Edge sia praticamente lo stato dell’arte di Android.

Samsung Galaxy s6 Edge-8

Particolare della parte posteriore della cornice in alluminio

Non appena l’ho preso tra le mie mani ho già capito di avere uno smartphone veramente di livello superiore. Veramente qualcosa di simile, se non superiore, al touch&feel dell’Apple iPhone 6. Non scherzo!

Non conosco la versione “semplice” di questo Galaxy S6 Edge , ma di sicuro la versione con il vetro ricurvo è veramente degna di nota! Materiali di prim’ordine e assemblaggio davvero curato. Tenerlo in mano è un piacere! Non sfugge, da impressione di solidità ed è maledettamente leggero.

Dicevamo dei materiali usati: questo Samsung Galaxy è il primo telefono di fascia alta di Samsung a dire addio alla plasticaccia. I materiali usati sono infatti l’alluminio ed il vetro zaffiro antigraffio. Un bel salto in avanti in qualità e robustezza.

Samsung Galaxy S6 Edge: Lo schermo

Samsung Galaxy s6 Edge-11

Lo schermo con i bordi curvi: super definito

In questa recensione dell’S6 Samsung, cosa dire di uno schermo così definito e luminoso? Pur usando tutti i giorni un iPhone 6, devo dire che non hai visto nulla del genere: è pieno di pixel! Talmente tanti che proprio non si riescono ad individuare. Infatti, a differenza di iPhone 6, il Galaxy S6 Edge ha una definizione di 1440×2560 punti sempre su uno schermo di poco più di 6 pollici AMOLED (molto molto luminoso).
Ovviamente tutta la sua luminosità ha un prezzo da pagare in termini di consumo di batteria.

A livello di reattività del tocco siamo su livelli massimi: con il Samsung Galaxy S6 Edge non si nota praticamente lag tra il tocco e l’azione.

Samsung S6 e Lettore di impronte digitali: era ora!

Samsung Galaxy s6 Edge-6

L’eccezionale fotocamera con il rilevatore di frequenza cardiaca

Come per l’iPhone, anche Samsung adesso offre il lettore di impronte digitale sui suoi modelli di punta, il Galaxy S6 Edge. Era ora.

Come per Apple, è possibile impostare le proprie impronte per utilizzarle come chiave di sblocco del telefono. Ovviamente va impostata nell’S6 Edge anche una password di sicurezza in caso le impronte non vengano rilevate. Sempre come per Apple, le impronte si possono utilizzare anche per altre cose, vedi: accesso ad account Samsung, pagamenti con PayPal, etc.

Un altro sensore interessante inserito è quello per la frequenza cardiaca, inserito nella parte posteriore del telefono.

Il sistema operativo: Android 5.0.2 Lollipop

Fortunatamente Samsung ha deciso di equipaggiare il suo modello di punta con l’ultima release di Android, la 5.0.2. Come per tutti gli altri smartphone della casa coreana, Android comunque non è nella versione stock, pura, bensì personalizzata con funzionalità calzate per il dispositivo. Il launcher TouchWiz offre comunque velocità e fluidità insperate. Davvero un ottimo lavoro. Oltretutto questa volta sarà possibile decidere quali funzionalità aggiuntive tenere a disposizione o eliminare.

Un’altra funzionalità molto utile (secondo la mia recensione) continuata su questo dispositivo (Apple iPhone 6 non ce l’ha…) è il Download Booster: si può utilizzare la rete LTE con il Wi-Fi per aumentare la velocità di scaricamento dei files superiori a 30MB.

Samsung Galaxy S6 Edge Chipset

La CPU utilizzata per il Samsung Galaxy S6 Edge è l’Exynos 7420 quad-core. La velocità del singolo core è di 2,1GHz: una bomba atomica. Considerate anche che la RAM utilizzata per farlo girare è di 3GB: davvero niente male! Questa combinazione, oltre ad assicurare velocità e reattività per la totalità delle app oggi in giro, dovrebbe assicurare le stesse prestazioni per molto tempo in futuro. Ovviamente vale sempre il detto: “mai dire mai” (007 docet).

Le prestazioni lato grafico sono assicurate dalla GPU Mali-T760 che offre una capacità di calcolo di 326 GFlops: ma è una console o un telefono? 🙂 Detto questo, anche dal lato grafico, sono mediamente convinto che non esistano app o giochi che possano attualmente spremere tutta questa potenza fino in fondo. Forse solo in futuro verranno sviluppate app che possano utilizzare a pieno tutta la potenza offerta dal Samsung Galaxy S6 Edge.

Galaxy S6 Edge : i benchmark

Samsung Galaxy S6 Edge Benchmarks

Clicca sull’immagine per allargare

Fotocamera Samsung Galaxy S6 Edge: fantastica!

Classifica Smartphone DxO MarkC’è davvero tanto da dire sulla fotocamera utilizzata in questo top di gamma Galaxy S6 Edge: sensore da 16MP, stabilizzatore ottico e apertura da paura a F1,9.
A parte la bontà del sensore utilizzato, si può contare quindi su una stabilizzazione di tutto rispetto e di luminosità da vendere.
Considerate che con l’utilizzo della funzione HDR sarà veramente difficile avere scatti pessimi. Poi, ovviamente, tutto dipende dalla vostra capacità di scattare…
Vi faccio un esempio: avete poca luce, scattate senza flash. L’apertura che la fotocamera utilizzerà sarà sicuramente quella massima e averete quindi scarsa profondità di campo. Ecco: la fotocamera farà una fatica bestiale a mettere a fuoco il punto desiderato e, nella migliore delle ipotesi, avrete una sofcatura su pressoché la totalità del campo, tranne che sul punto preciso di messa a fuoco. Ovviamente questo caso potrebbe essere benissimo quello desiderato (bokeh veramente naturale) ma, nella maggior parte dei casi, bisogna che ne teniate conto se non avete  basi di fotografia.

Anche i video girati con la fotocamera posteriore sono di tutto rispetto: si può registrare in Full HD fino a 60fps, oppure in QuadHD e, udite udite, in 4K! Se penso che non ho nemmeno dove vederli i video in 4K…
Girando a 1080p con la stabilizzazione si ottengono dei video veramente degni di nota. Ovviamente parliamo di condizioni di luce ottimali. Girando a 4K e utilizzando tutta la potenza di stabilizzazione qualche magagnetta vien fuori. Nulla di veramente preoccupante comunque. Per la perfezione esistono le videocamere. 🙂

Parlando sempre della fotocamera di questo Samsung Galaxy s6 , vorrei farvi capire la bontà di questo comparto postandovi link e qualche foto della recensione di DxO Mark:

“Achieving outstanding scores in DxOMark Mobile industry standard tests, the Samsung Galaxy S6 Edge becomes the new top-ranked device in our database. In fact, Samsung now occupies the top two spots for Mobile image quality with the Galaxy Note 4 also posting impressive results. We are publishing both the S6 Edge and Note 4 results simultaneously, so let’s start by analyzing the photographic strengths of Samsung’s flagship Smartphone.”

Samsung Galaxy S6 Edge review - DxOMark

Foto presa da DxO Mark. Clicca sull’immagine per allargare.

Galleria immagini

Samsung S6 Edge : la batteria

Come già detto sopra, la batteria e la sua durata, non sono il pezzo forte di questo Galaxy S6. Già lo si capisce dalla capacità di questo accumulatore al litio: 2600mAh, che certo non sono moltissimi. Considerate poi lo schermo AMOLED luminosissimo e definitissimo, l’octa-core a 64 bit, la GPU ultra-performante: sicuramente non si può arrivare a fine giornata con una sola carica. Basta tenere acceso il display per vedere qualche foto o video, utilizzare le app o giochi, guardare la posta o Whatsapp con relativa frequenza per scaricare il telefono.
Non demordete! Si possono utilizzare delle interessanti funzionalità di risparmio energetico che promettono di aumentare di molto le capacità della batteria. “Come?” direte voi. E’ presto detto: si riduce la risoluzione, la luminosità, si limita la potenza ed il numero delle app aperte e si taglia l’utilizzo dei processori. Potete resistere ad avere una Ferrari e ad utilizzarne solo 6 cilindri? Si? Allora la batteria arriverà magicamente quasi a 2 giorni!
Samsung ci assicura comunque che è possibile ricaricare il Galaxy S6 al 100% in un’ora. Poco male.

Samsung S6 scheda tecnica

Dimensioni142,1×70,1×7 mm
Peso132 gr
Display5,1” 1440×2560 pixel (WQHD) AMOLED
Fotocamera16Mpxl con flash LED Zoom digitale, stabilizzatore immagine. Video in UHD a 30fps
Focomera anteriore5 Mpxl. Video HD a 30fps
ReteGSM e UMTS Quadband; Dati: GPRS, EDGE, HSDPA, HSUPA, LTE
Wi-FiDual Band
Sistema OperativoAndroid 5.0.2 Lollipop
CPUSamsung Exynos 7420 Octa-core a 2,1Ghz 64bit
GPUMali-T760
RAM3GB
ROM32,64, 128GB
Batteria2600 mAh
Formato SIMNanosim
RadioNO
IrDANO

Perché acquistare il Samsung Galaxy S6 Edge?

Pro

  • Bello bello bello;
  • maneggevole;
  • materiali di pregio;
  • veloce, reattivo, potente;
  • fotocamera di primo livello.

Contro

  • Prezzo
  • memoria non espandibile
  • poche differenze con la versione non “Edge”.

Samsung S6 prezzo

Il Samsung Galaxy S6 prezzo che trovate su Amazon è variabile a seconda dei vari tagli di ROM. L’offerta Samsung S6 parte dal prezzo di circa 450€:

 TaglioS6 Edge 32 GBS6 Edge 64 GBS6 Edge 128 GB
Foto
Prezzo



5 Risposte

Rispondi