facebook_pixel
Siteground: perché scegliere l'hosting migliore
Siteground è certamente uno dei provider hosting più affermati e affidabili che si possa trovare. Io lo uso e non ne potrei fare a meno.
Prestazioni8
Traffico supportato8
Facilità di gestione9
Supporto10
Costo8
Pro:
  • Supporto
  • Prestazioni
  • Costo
Contro:
  • Da verificare le prestazioni su siti "complessi"
8.6Punteggio

In questo articolo cercherò di comunicare quali sono i vantaggi nell’utilizzare SiteGround, come servizio di webhosting, anche grazie alla sua propensione verso i CMS più amati dal mercato, tipo WordPress. Difatti, quest’ultimo è il CMS maggiormente utilizzato fra i gestori di blog, essendo uno tra i più veloci e dinamici che ci siano sul mercato.

Eh, si! Dopo avervi parlato di smartphone, porting di SKY in altre stanze, custodie, casse bluetooth, ho deciso di parlarvi del mio web hosting: il migliore!

Siteground - datacenterTra l’altro anche io utilizzo Siteground WordPress (più precisamente il piano GrowBig), benché esista anche Siteground Joomla (dedicato proprio all’utilizzo di questo CMS per portali).

Nel portale americano (adesso anche localizzato in italiano), si possono trovare diverse fasce di prezzo, che variano in base alle esigenze e al tipo di applicazioni che dovranno poi farne riferimento. SiteGround, azienda nata nel 2004, è da sempre legata attraverso un connubio tecnico-commerciale, attraverso il suo hosting veloce, sia a WordPress che a Joomla.

Quello che caratterizza il sistema, è l’estrema velocità della rete, che comprende anche la CDN di Cloudflare attiva su ogni dominio e i servizi di installazione e di trasferimento dati del dominio e sito, eseguito dal team di supporto, compreso nel costo dell’account.

Inoltre, è possibile scegliere di gestire il proprio host, su un server Europeo, Italiano, Americano o Asiatico.

Siteground opinioni: Prezzo Vs Qualità

SiteGround web hosting, attraverso il suo portale web, garantisce un parco servizi di ampissima scelta, a seconda delle proprie effettive esigenze lavorative.

Infatti si spazia da hosting di tipo Shared , ovvero siti web gestiti su server con all’interno altri siti web, quindi non in maniera esclusiva, sino agli hosting in cloud, ovvero dei veri e propri server dedicati.

Per un neofita del sistema, che non ha grandissime esigenze di gestione e magari deve lavorare su di un solo sito web, l’opzione ideale è quella “StartUp, dove vi sono incluse funzionalità che permetteranno di avere, ad un prezzo molto interessante, una copertura garantita sino a 10.000 visite mensili e con uno spazio web totale di 10GB.

Se, durante l’operatività del vostro blog, vi accorgerete che queste caratteristiche non fossero più sufficienti, per qualsiasi motivo, si potrà semplicemente richiedere un upgrade, senza nessun tipo di problematica.

Ricordate che ad ogni hosting comprato, corrisponde anche un dominio gratuito che sarà vostro per sempre e un trasferimento e installazione di sito web. Il piccolo vincolo, in questo caso sarà solo di natura di “peso”, in quanto per poter trasferire un sito, questo non deve pesare più di 1GB, altrimenti si dovrà versare il pagamento per la migrazione (24€ una tantum, mi pare).

Siteground Supporto: Assistenza e Velocità

Per poter usufruire dell’assistenza tecnica, la procedura prevede l’apertura di un classico ticket, a cui fa seguito l’intervento di un tecnico che è davvero molto celere!

In genere l’assistenza avviene entro qualche decina di minuti. Nei casi più complessi, il ticket si chiude entro qualche ora. Oppure, altre alternative sono quelle della Hotline telefonica, gestita direttamente dall’Italia chiamando il numero telefonico 06-94804785 disponibile 24 ore su 24 tutti i giorni della settimana e della chat istantanea, interagendo attraverso il sito internet, grazie al quale potremo ottenere delle delucidazioni in maniera quasi istantanea:

Siteground - tempo di risoluzione chat

Tempi di risoluzione via chat: un comodo salvagente!

Siteground - tempo di attesa al telefono

I tempi di attesa al telefono sono praticamente azzerati.

Siteground - Prima risposta al ticket

I tempi di presa in carico dei ticket sono davvero impressionanti.

Best web hosting: SLA di risoluzione dei ticket

  • Solo SG e altre 4 società prendono in carico i ticket sui vari CMS;
  • Tempo di risoluzione medio: 11 ore
  • Tempo di risoluzione di Siteground: 31 minuti
Sito generico WP Joomla Tempo medio di ris.
SiteGround 31 min
Host 1 55 min
Host 2 6h 20min
Host 3 10h 45min
Host 4 24h 90min
Host 5 3h 30min
Host 6 6h 30min
Host 7 9h 10min
Host 8 18h 30min
Host 9 47min
Host 10 37h
Host 11 n/a
Host 12 n/a

IMPORTANTE

Il supporto, sia esso erogato via chat, via telefono o nella presa in carico di un ticket di assistenza, è in lingua inglese e da oggi anche in Italiano.

Secondo la descrizione del servizio, i tecnici sono disponibili alla risoluzione delle varie problematiche che si possono riscontrare, anche in wordpress (sebbene non sia il loro core business), in modo tale da avere la miglior risposta possibile e anche la migliore performance del vostro blog.

Questo è un plus che Siteground hosting fornisce, nonostante non sia dovuto essendo loro solo  un provider hosting.

Nel setup e nel mantenimento di questo blog, infatti, mi sono rivolto a loro decine di volte, problemi con i plugin, con i certificati https, con la cache… hanno sempre risolto loro tutto!

Istallazione CMS Wordpress

Siteground - wordpress Istalla WordPress con un solo click;
Dominio gratis a vita;
Assistenza gratuita per l’istallazione.

 Trasferimento Gratuito

Siteground - trasferimento sito Trasferisci gratis il tuo account pre-esistente;
Fai fare tutto agli esperti di Siteground;
Nessun downtime.
Apri il tuo blog subito

Durante l’acquisto di un servizio qualunque, Siteground vi chiederà in quale “Account geografico” vorrete essere ospitati, Europa, America o Asia. Da qualche giorno, come già detto, si può optare anche per il datacenter Siteground di Milano.

Una volta scelto il server di riferimento, sarà possibile successivamente spostarlo, attraverso il pagamento di 24 €.

Quello che caratterizza il servizio è l’altissima velocità di connessione, cosa sottolineata anche da chi dispone di account presenti in continenti diversi. Questo grazie anche all’utilizzo di CloudFlare, sparsi in diverse zone del mondo.

Questa peculiarità è garantita per ogni tipo di account acquistato, usufruibile attraverso il pannello di controllo , nella sezione dedicata  al CloudFlare.

Siteground hosting: e se abbiamo bisogno di far crescere il sito?

Gli utenti che invece vogliono avere prestazioni ancora più elevate, attraverso l’acquisto di hosting “GrowBig” o superiori, potranno avere compreso nel pacchetto anche la funzione di gestione del cache del sito.

In questo modo, l’utente che ha già aperto in precedenza delle pagine del nostro blog, durante una nuova successione , non dovranno attendere una seconda riapertura, ma le pagine compariranno immediatamente, accelerando ulteriormente le performance.

Questa tecnologia è basata su un acceleratore HTTP Varnish. Il Supercacher non fa altro che memorizzare nella cache, ogni contenuto statico dell’account comprensivo di immagini, Java, Flash e CSS; quindi le rende immediatamente disponibili durante la successiva richiesta dell’utente.

Attraverso questo tipo di gestione, l’esperienza web da parte degli utenti diventerà ancora più veloce ed apprezzabile.

Attraverso il piano “GrowBig” si può  attivare anche un’alternativa definita Mod PageSpeed, creata direttamente da Google per massimizzare velocità e dimensioni delle proprie pagine.

Hosting veloce: misurazione delle performances

Qui il report di caricamento del mio sito su GT Metrix, piattaforma che uso per monitorare settimanalmente le performance del mio sito secondo 2 scale di punteggio fornite da Google e Yahoo:

siteground hosting recensione - benchmark GTMetrix

Velocità di caricamento medio misurato con Pingdom

Siteground - velocità di caricamento Pingdom

Tempo di caricamento medio delle pagine hostate misurato con Pingdom

Siteground - velocità di caricamento con cache

Tempo di caricamento medio delle pagine hostate misurato con Pingdom e con il caching abilitato

Lo spazio web, come visto in apertura, ha dei vincoli legati al tipo di account acquistato. Infatti nei tre pacchetti principali, lo spazio fornito è di 10GB per lo “Startup”, 20 GB per il “GrowBig” e infine, 30 GB per il “GoGeek”.

Queste capacità sono in genere più che sufficienti per siti costruiti con strutture importanti. In caso di gestione di dati superiori a queste capacità, si dovrà verificarne la possibile fornitura.

Siteground costo pacchetti hosting

StartUp

3,95al mese
3,95al mese
  • Un sito
  • 10GB spazio web
  • Adatto per 10.000 visitatori mensili
  • Tutte le funzioni essenziali
    Dominio gratis, Sitebuilder gratis, Archiviazione SSD, 30 giorni soddisfatti o rimborsati, Backup giornalieri gratis, CloudFlare CDN gratis, Database MySQL illimitati, Trasferimento del sito gratis, Assistenza evoluta, Istallazione app gratis, Traffico illimitato, E-mail illimitate, Gratis SSL & HTTP/2, cPanel & SSH
Raccomandato

GrowBig

6,45al mese
6,45al mese
  • Siti multipli
  • 20GB spazio web
  • Adatto per 25.000 visitatori mensili
  • Tutte le funzioni essenziali
    Dominio gratis, Sitebuilder gratis, Archiviazione SSD, 30 giorni soddisfatti o rimborsati, Backup giornalieri gratis, CloudFlare CDN gratis, Database MySQL illimitati, Trasferimento del sito gratis, Assistenza evoluta, Istallazione app gratis, Traffico illimitato, E-mail illimitate, Gratis SSL & HTTP/2, cPanel & SSH
  • Funzioni Premium
    Assistenza tecnica prioritaria, Super Cacher per una velocità elevata, 1 anno gratis di Wildcard SSL, 30 copie di backup disponibili

GoGeek

11,95al mese
11,95al mese
  • Siti multipli
  • 30GB spazio web
  • Adatto per 100.000 visitatori mensili
  • Tutte le funzioni essenziali
    Dominio gratis, Sitebuilder gratis, Archiviazione SSD, 30 giorni soddisfatti o rimborsati, Backup giornalieri gratis, CloudFlare CDN gratis, Database MySQL illimitati, Trasferimento del sito gratis, Assistenza evoluta, Istallazione app gratis, Traffico illimitato, E-mail illimitate, Gratis SSL & HTTP/2, cPanel & SSH
  • Funzioni Premium
    Assistenza tecnica prioritaria, Super Cacher per una velocità elevata, 1 anno gratis di Wildcard SSL, 30 copie di backup disponibili
  • Funzioni Avanzate
    Più risorse disponibili sul server, Conformità PCI gratis, Staging di Wordpress e Joomla, Creazione di archivi GIT in un click

Come passare a Siteground?

Acquistare piano e dominio (gratis) è molto semplice. Qui di seguito delle schermate esplicative per mostrarvi come si fa nella pratica.

Step 1. Scegli il tuo piano di hosting

  • Il piano StartUp è perfetto per coloro che iniziano con il primo sito, o un sito con poco traffico. Il dominio è gratuito;
  • Il piano GrowBig è decisamente il best buy ed ha un gran rapporto qualità/prezzo: oltre al dominio gratuito, si possono ospitare siti illimitati  e si ha il Super Cacher abilitato;
  • Il piano GoGeek  è adatto ai siti e-commerce e, comunque, ai siti molto trafficati. Sono compresi gli ambienti di staging e l’integrazione Git.
Siteground sottoscrizione step 1

Clicca per ingrandire

Step 2. Scegli il tuo dominio

Come già detto, il dominio è gratuito con i piani di hosting di Siteground:

Clicca per ingrandire

Step 3. Completa la sottoscrizione

Siteground sottoscrizione step 3

Clicca per ingrandire

E’ facile e veloce, clicca qui

Siteground hosting: come installare e gestirlo

L’installazione è molto semplice: infatti è presente un pannello chiamato CPanel, grazie al quale si può accedere in modo molto chiaro, tramite semplici passaggi, all’istallazione di applicativi vari (Softaculous,WordPress, Joomla, Magento, etc.).

Come già detto prima, i CMS utilizzabili sono diversi, quindi anche Joomla, PrestaShop e diversi altri potranno essere facilmente gestiti.

Le mail che potrete creare e successivamente utilizzare, sono potenzialmente illimitate, con capacità di ognuna soggetta al servizio di hosting del relativo CMS.

Le interfacce attraverso cui si possono leggere le mail sono diverse o altrimenti, si possono utilizzare i programmi di posta elettronica del vostro sistema operativo. Il tutto è configurabile attraverso il pannello di controllo.

Sempre attraverso il CPanel dell hosting Siteground, accederete a diverse funzioni grazie alle quali si possono gestire svariati comandi, come foste voi direttamente a controllare il server: controllo della banda, analisi dei dati e andamento del blog.

E la sicurezza?

Per ciò che concerne la sicurezza dei server, Siteground è stata sempre considerata all’avanguardia dagli esperti di settore, poiché utilizza delle policy molto restrittive ed attente sempre alla salvaguardia dei propri utenti finali.

Difatti, una di queste consiste nel isolare tutti gli account registrati l’uno dagli altri, anche in casi di sottoscrizione piani hosting comuni.

Questo tipo di politica permette di “staccare” un potenziale sito a rischio e impedendone il possibile contagio ad altri presenti sullo stesso server.

Inoltre, in fase di aggiornamento dei vari plugin, il cliente riceverà in anticipo un messaggio di avviso se procedere in automatico, comunque sempre monitorando qualsiasi tipo di azione compiuta. Siteground - uptimeI server di Sitegroud hanno un uptime medio annuo del 99,996% e montano il sistema operativo Linux, con capacità di controllo di database infiniti e le tabelle possono essere modificate e create con phpMyAdmin.

Inoltre, la protezione dei dati è uno dei maggiori punti di forza di questo provider. Infatti tutti i backup sono eseguiti giornalmente e fatti in maniera gratuita, per cui è alquanto improbabile perdere il proprio preziosissimo lavoro. Attraverso il pannello di controllo, si può fare il ripristino dati, selezionando la funzione Backup Restore.

Ogni tipo di file presente nell’account come i database MySQL e tutti i messaggi di posta elettronica, verranno “recuperati”.

Clicca qui per saperne di più

Siteground opinioni: e-commerce

Come ben noto a chi sviluppa siti web per clienti che offrono il servizio di e-commerce, uno dei CMS più apprezzati è sicuramente Magento. Infatti, il popolarissimo applicativo open source, permette di avere una tra le migliori scelte possibili in questo ambito.

Anche per quanto riguarda la gestione hosting con questo software, Siteground è una soluzione particolarmente adatta. I server, attraverso la loro peculiarità di essere sempre al top per ciò che riguarda velocità e sicurezza, garantiscono un connubio perfetto.

Scegli tra diversi CMS

Anche attraverso altre testimonianze di chi utilizza software alternativi, quali Zencart e Prestashop, si hanno garanzie sulla facilità di integrazione tra i vari sistemi, rendendo ogni operazione molto semplice e sicura.

Inoltre, è disponibile per l’acquisto un SSL ( Secure Sockets Layer) privato, strumento adatto alla sicurezza dei clienti sui pagamenti. Infatti, durante le transazioni bancarie, si può disporre di una connessione HTTPS.

Per disporre di questo servizio aggiuntivo, è sufficiente ordinarlo tramite il portale e lo staff di Siteground lo aggiungerà al vostro carnet operativo.

Il pacchetto che in questo caso vi suggeriamo, studiato in maniera particolare per l’e-commerce è sicuramente il “GoGeek”, attraverso la fornitura di certificato SSL e la conformità al PCI ( Payment Card Industry- Data Security Standard), compresi nei servizi.

Siteground recensioni finali

In conclusione su tutti gli aspetti “tecnici” affrontati sino ad ora, si può tranquillamente arrivare alla conclusione che Siteground è certamente uno dei provider hosting più affermati e affidabili che si possa trovare oggigiorno sul mercato.

Se proprio dovessimo fare le pulci ad un pacchetto così completo, rimane il piccolo handicap dovuto alla lingua inglese, che, per chi non dovesse masticarla ( anche se oramai al giorno d’oggi quasi tutto verte in quell’idioma), magari potrebbe fare un po’ più di fatica, specie a chi è alle prime armi.

Da vari “rumors” circolanti in rete, sembrerebbe però che stiano lavorando sull’integrazione di traduzioni in diverse lingue e, udite udite , anche in Italiano.

Da qualche giorno sono disponibili il sito in italiano e la possiblità di ospitare i propri siti su un datacenter localizzato a Milano.

Last but not least ( giusto per rimanere in tema linguistico ), offre la garanzia del “Soddisfatto o Rimborsato”, ovvero si può provare il servizio ed eventualmente, se non soddisfatti, chiederne il rimborso entro i primi 30 giorni.

Bella comodità!

Non vi basta per provare subito Siteground web hosting? 🙂

Post correlati

6 Risposte

  1. Claudio Rocchi

    Su hostingperte.it ho sottoscritto un pacchetto VPS Cloud customizzato. Ho optato per un datacenter italiano per una migliore risposta e velocità nell’apertura delle pagine.Posso usufruire di un supporto che fino ad oggi è risultato essere fondamentale poichè mi ha seguito passo passo anche tramite desktop remoto oltre che per telefono e/o ticket e cosa non da poco in lingua italiana anch’esso decisivo per la scelta poichè non ho un inglese fluente ed avrei incontrato non poche difficoltà.
    Oltre i servizi base che offrono un pò tutti i gestori di hosting, con 20GB mensili ho un backup giornaliero.
    Mi sembra valido e vorrei avere una vostra opinione, Grazie

    Rispondi
    • jocelyn72s

      Salve Claudio,

      grazie innanzi tutto per la tua testimonianza. Purtroppo non so come aiutarti perché, non conoscendo il prezzo di sottoscrizione, non sono in grado di comparare il tuo piano con uno corrispondente di Siteground.
      Inoltre il tuo piano è totalmente dedicato, mentre quelli qui recensiti sono solo condivisi. i 20GB di traffico ed il backup giornaliero comunque Siteground li offre anche sui piani condivisi.
      Comunque sia, se hai scelto un piano del genere, sarà sicuramente la scelta migliore che tu potessi fare.

      Rispondi
    • jocelyn72s

      Da qualche giorno Siteground ha aperto il sito localizzato in italiano, https://www.siteground.it, e offre la migrazione su datacenter italiano, precisamente localizzato a Milano.
      Ho effettuato la migrazione ieri e vedrò nei prossimi giorni se ci sono variazioni, sia in positivo che in negativo.

      Rispondi
  2. Alberto Casagrande

    Sono passato da bluehost a Siteground e devo dire che la velocità di caricamento delle pagine e’ di molto migliorata (se si visita il sito in Italia). Peccato che quando superi il limite di esecuzioni giornaliere (visite), ti ‘bloccano’ temporaneamente il sito per 24 ore, a differenza di bluehost che invece ti manda offline il sito per 2 minuti e poi si riprende subito. Comunque sia rimane per me il migliore…

    Rispondi
  3. daniele

    Siamo una piccola azienda che gestisce la propria reputazione principalmente tramite Facebook, ma qualche mese fa abbiamo deciso che sarebbe stato utile aprire un sito web. Inesperti, abbiamo acquistato dominio e hosting da Wix con il loro pacchetto più economico, creando un sito esteticamente soddisfacente, ma molto lento da aprire e da gestire e, non da meno, troppo oneroso (circa 18 €/mese). Abbiamo sentito parlare bene di SiteGround, ma ci perdiamo nel groviglio di offerte, opzioni, ecc. abbinate a termini informatici che non capiamo. In pratica: se volessimo eliminare il nostro attuale sito (da quel che ho capito, con Wix posso spostare il dominio, ma lo non lo spazio che esso occupa) e crearne uno nuovo con SiteGround, ci verrebbe a costare meno? I siti creati con loro, poi, sono esteticamente belli? Scusa per la prolissità e grazie.

    Rispondi
    • jocelyn72s

      Innanzi tutto mi scuso per non aver ancora aggiornato adeguatamente il mio articolo sul tema Siteground: spero di riuscire a farlo presto.
      Non so che CMS offra Wix per le sue soluzioni base. Questo andrebbe chiarito subito per capire se i contenuti che avete già prodotto possano essere esportati su Siteground.
      Di norma si acquista l’hosting presso i vari Siteground, Aruba, etc.
      Il CMS (il motore su cui gira il sito) lo istalla piacimento i proprietario dello spazio e del dominio.
      Nel mio caso, per esempio, utilizzo WordPress come CMS. Qualora cambiassi hosting, basterebbe esportare tutto il contenuto, istallare WP nel nuovo hosting e re-importare tutti i contenuti.
      Detto questo, Siteground, che fa della sua forza il costo ed il supporto ai clienti, offre molti servizi di migrazione gratuiti ed ha aperto il suo servizio di supporto in italiano via chat e via telefono.
      Prova a contattarli e a chiedere a loro direttamente se possono importare i vostri contenuti e come.
      Sul costo: sicuramente spendereste di meno.

      Rispondi

Rispondi