facebook_pixel
Xiaomi Redmi Note 4X recensione: un altro Best Buy cinese?
Per il suo prezzo, poco più di 200€, lo Xiaomi Redmi Note 4X versione internazionale è un'ottima scelta, uno dei best buy nella sua fascia.
CPU7.5
RAM7
Memoria7
Display6.5
Fotocamera6.5
Autonomia9
Pro:
  • Autonomia ai massimi
  • Hardware collaudato
  • Prestazioni
Contro:
  • Manca USB Tipo C
  • Difficile da trovare con la Banda 20
7.3Punteggio

Lo xiaomi redmi note 4x è l’ennesimo dispositivo della serie Note rilasciato nell’ultimo periodo. Certo, la cosa non ci dispiace affatto! Infatti questo Xiaomi non tradisce le aspettative ed ha molto da offrire per quel che costa.

Parliamo di un dispositivo non facilissimo da trovare. il Note 4X lo si trova soprattutto online e bisogna sapere cosa si cerca per arrivarci. In molti, infatti, si saranno imbattuti più facilmente nel fratello Xiaomi Redmi Note 4 Pro.

Vediamo meglio le caratteristiche salienti di questo smartphone.

Materiali e costruzione

Xiaomi Redmi Note 4X scatola

il Note 4X è impacchettato in un’anonima scatola bianca di cartoncino. Nulla di che a livello di esperienza utente, l’unboxing non sarà certo il massimo.

Anche la dotazione all’interno è un po’ “scarna”: abbiamo il cavetto USB – MicroUSB e l’alimentatore da 2A. Meno male! Almeno un alimentatore un po’ più veloce che, vista la capacità della batteria montata sul Redmi Note 4X, non è male.

A livello di materiali e di qualità costruttiva, niente di nuovo sotto il sole di casa Xiaomi: parliamo praticamente dello stesso guscio già usato per tutti gli altri Note 4. La scocca è di metallo, il suo design è classico e rende l’idea della solidità. Il peso è abbastanza contenuto ed il grip è abbastanza buono.

Secondo me il design di questo oggetto, benché molto classico, è buono e non sfigura certo davanti ad altri cellulari più blasonati. Anche la forma circolare del sensore di impronte, che richiama la forma dell’obiettivo della fotocamera posteriore, è bello da vedere e “rompe” la vista della superficie liscia della parte posteriore del telefono.

Xiaomi Redmi Note 4X scheda tecnica

Dimensioni 151x76x8,4 millimetri
Peso 175 grammi
Chipset Qualcomm Snapdragon 625
Processori 8x Cortex A53 2GHz
GPU Adreno 506
RAM 4 GB
Memoria 64 GB espandibili con SD
SIM DualSIM
Display 5,5 pollici 1080×1920 Full HD 401 dpi
Fotocamera posteriore 13 megapixel F/2 Flash Dual LED video FullHD@30fps, anteriore 5 megapixel
Bluetooth 4.1 A2DP/LE
Wi-Fi 802.11 a/b/g/n
USB Micro USB 2.0
NFC NO
Rete 4G LTE 300/50
Sistema Operativo Android 6.0 Marshmellow con MIUI 8
Batteria 4100 mAh
Lettore impronte SI

Redmi Note 4X Hardware: come va?

Sotto la scocca di questo telefono troviamo un ottimo Snapdragon 625 octa-core con clock a 2GHz. Non male! La parte grafica è invece affidata alla scheda Adreno 506.

La RAM a bordo dipende dalla versione che si acquista online: il cellulare si può acquistare:

  • con 3GB on board nella versione base;
  • con 4GB nella versione top.

Sia nell’uno che nell’altro caso non avrete comunque mai problemi di saturazione della RAM, secondo me.

Anche per la memoria interna vale la stessa cosa:

  • 32GB disponibili ed espandibili via SD nella versione base;
  • 64GB disponibili per la versione TOP.

Xiaomi Redmi Note 4X particolare superioreUn’importante avvertenza: inserendo la microSD perderete l’uso del secondo slot SIM.

Il modulo LTE prevede per la versione internazionale la disponibilità della band 20 (quella a 800MHz per intederci utilizzata in Italia da carrier WIND), mentre il Wi-Fi supporta sia la banda a 2,4GHz che quella a 5GHz.

Purtroppo non è presente l’NFC su questo modello. Come ho già detto è però presente il sensore di impronte, ormai quasi un “must”.

Sorpresa positiva: è stata inserita una porta a infrarossi, utile per permetterci di utilizzare lo Xioami Redmi Note 4X come telecomando per i nostri dispositivi a casa.

A livello audio, l’altoparlate piazzato posteriormente funziona abbastanza bene.

Nota negativa: non è presente la porta USB di tipo C.

Punteggio AnTuTu

Il punteggio su benchmark AnTuTu v.6 (quello più utilizzato attualmente) per la versione del Note 4X con 4GB di RAM e 64GB di memoria è di circa 62.000 punti.

Xiaomi Note 4 Display

Xiaomi Redmi Note 4X schermo accesoNon c’è molto da dire su questo fondamentale componente degli smartphone odierni. Non perché ci si trovi di fronte ad uno schermo mediocre o di scarsa qualità, ma perché parliamo di uno schermo totalmente in linea con quanto offerto sugli altri Xiaomi Redmi Note.

Sul Note 4X abbiamo un display realizzato con tecnologia IPS da 5,5 pollici con “classica” risoluzione Full HD, quindi 1920×1080 pixel.

Ci troviamo di fronte ad uno schermo particolarmente luminoso e con una buona resa cromatica: i colori sono fedeli, brillanti e ben visibili.

Anche gli angolo di visione sono buoni, così come il comportamento del sensore di luminosità automatica.

Sempre a proposito del display, troviamo una funzionalità secondo me molto utile sul Redmi note: il wake up con il doppio tocco. Ne ho sentito onestamente la mancanza sulle ultime prove fatte su molti dispositivi.

Ad onor del vero, se ne può benissimo fare a meno sui dispositivi con il sensore di impronte, visto che questi si possono svegliare dallo standby semplicemente con lo sblocco con il dito.

Redmi Note 4 X: come va la fotocamera?

La fotocamera va abbastanza bene.

Xiaomi Redmi Note 4X dettaglio sensore e fotocameraGli scatti prodotti sono relativamente buoni in ogni condizione di luce accettabile. Anche i colori sono ben calibrati. Ovviamente parliamo comunque di una fotocamera nella media e non comparabile con quelle montate sui dispositivi più alti in gamma, tipo Samsung Galaxy S o iPhone.

Xiaomi Redmi Note 4X monta nella pratica lo stesso gruppo ottico e sensore del Note 4: una 13 megapixel F/2. Presente anche un flash Dual LED che ben si adatta al dispositivo.

Presente anche la modalità di scatto con HDR e gli ormai abusati gli effetti in real time.

Con la fotocamera posteriore, quella principale, si possono girare video con risoluzione Full HD a 30 fotogrammi per secondo.

Per quanto riguarda la fotocamera anteriore, quella secondaria per i selfie per intenderci, diciamo che ha una risoluzione di 5 megapixel ed un’apertura F/2. Può girare video con una risoluzione massima di 720p.

Sistema Operativo

Lato OS, il note 4X è purtroppo ancora fermo ad Anrdoid 6.0 Marshmellow con interfaccia MIUI 8. Per chi ha già avuto uno Xiaomi, i cambiamenti saranno praticamente nulli e, quindi, il flusso di lavoro sarà lo stesso di sempre.

Graficamente l’interfaccia è davvero molto curata e piacevole alla vista e nell’utilizzo quotidiano.

MIUI Second Space

Una funzionalità davvero molto utile è quella per cui si possono sostanzialmente utilizzare 2 spazi di lavoro completamente differenti, nonostante si utilizzi lo stesso account Android. Avremo quindi la possibilità di godere di una home differente, app differenti, sistema differente per i momenti di lavoro e quelli dediti allo svago.
Il drawer MIUI, oltre ad essere molto curato, offre una pletora di temi molto simpatici ed usabili.

Importante sulla versione Global

Va sottolineato che nella versione internazionale del Redmi Note 4X sono presenti gli aggiornamenti OTA, varie lingue ed il playstore pre-istallato. E’ caldamente consigliato l’acquisto di questa versione (Global o International) oppure rischiereste di trovarvi con un dispositivo “cinese” che poi dovrete per forza bootloadare.

Autonomia senza limiti per Xioami Redmi Note 4X!

Già dal titolo si capisce che sono rimasto molto soddisfatto dalla durata della batteria di questo Note 4. 🙂

Già la capacità di 4100 mAh ci lascia capire che non parliamo di un telefono con un’autonomia da iPhone prima maniera… Anzi!

Parliamo di uno smartphone che ci consentirà agevolmente di raggiungere anche i 2 giorni pieni di autonomia senza ricaricare con pochissimo sforzo! Vi giuro che è così.

Ovviamente si parla di un utilizzo relativamente pesante, ma già con qualche ora di video si riuscirà tranquillamente a raggiungere questo traguardo.

La velocità di ricarica non è proprio fulminea, nonostante il caricabatterie da 2A. La matematica ci dice che per caricare la batteria completamente scarica, ci vorranno più di 2 ore. La mia esperienza personale? Anche qualcosina di più.

Xiaomi Redmi Note 4X impressioni di utilizzo e conclusioni: ne vale la pena?

Secondo me si: per il suo prezzo, poco più di 200€, lo Xiaomi Redmi Note 4X versione internazionale (possibilmente con la banda 20) è un’ottima scelta, uno dei best buy nella sua fascia.

Ha un’autonomia davvero degna di nota, una buona dotazione hardware, RAM e memoria discrete, un processore al passo con i tempi, design lineare e buoni materiali.

Insomma: ha quel che serve per l’uso di tutti i giorni senza troppi intoppi o impuntature.

Lo trovate online. Io ne ho trovato più di una versione (global) sullo store di Gearbest.

Prezzo note 4X su Gearbest

Ho trovato lo Xiaomi Redmi Note 4X al prezzo di circa 170€ sullo store in italiano di Gearbest, in versione internazionale con la banda 20. Cliccando in basso potrete accedere alla scheda prodotto corrispondente.

Gearbest Xiaomi Redmi Note 4X 3GB/32GB con Banda 20
Xiaomi Redmi Note 4X 3GB/32GB con Banda 20

Vedilo su Gearbest

 

Galleria immagini

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi